Vai ai contenuti

REGOLE DOJO

YOMI SHIN TAI



REGOLE ED ETICHETTA NEL DOJO



Si fa presente che solo le persone che hanno ottenuto il livello minimo di qualifica, rilasciato dal Referente Tecnico, sono  autorizzate a tenrere lezioni o aprire dojo. A tutti gli allievi che non hanno tale qualifca è pertanto fatto divieto di insegnare quanto appreso in pubblico. In modo particolare si fa espressamente divieto di insegnare  alle persone non iscritte ai dojo della YOMI SHIN TAI.
Tale principio si fonda sulla basilare importanza della salvaguardia delle persone nella pratica, salvaguardia che viene a mancare nel caso di persone non formate in modo adeguato.
Il mancato rispetto di questa regola può comportare l'espulsione dall'organizzazione.


  • Salendo sul tatami o uscendone, dovete fare il saluto.


  • Salutate sempre in direzione dello Kamiza  ritratto del fondatore.


  • Rispettate i vostri strumenti di lavoro. Il gi  deve essere pulito ed in buone condizioni, le armi riposte ordinate quando non vengono utilizzate.


  • Non parlate alle persone che si trovano fuori dal  tatami.


  • La lezione inizia e termina con una cerimonia il saluto, è essenziale arrivare puntuali per parteciparvi.


  • Se arrivate in ritardo dovrete attendere al lato del tatami finché l’insegnante non vi faccia segno di unirvi alla lezione. Salutate nel salire sul tatami, stando attenti a non disturbare la lezione.


  • Il modo corretto di sedersi sul tatami è nella posizione di seiza. Ma se avete problemi alle ginocchia vi potete sedere a gambe incrociate. Non allungate mai le gambe e non vi mettete addoso ad un  muro o ad un pilastro.


  • Per lo svolgimento del saluto è obbligatorio sedersi in seiza.


  • Non lasciate il tatami durante la lezione, ma se dovete farlo per motivi seri portatevi fino al bordo del tappeto ed aspettate che il Maestro vi autorizzi  a farlo



  • Non criticare mai le tecniche eseguite da altri praticanti.


  • Quando l’insegnante mostra una tecnica, dovete rimanere in seiza e guardare attentamente. Dopo la spiegazione il Maestro vi darà Hajime al quel punto vi metterete con un vostro compagno e facendo il saluto procederete all'esecuzione della tecnica spiegatavi.


  • Non appena viene annunciata la fine di una tecnica, interrompete immediatamente il vostro movimento, salutate il vostro uke, e raggiungete gli altri praticanti seduti ed allineati.


  • Quando l’Insegnante vi mostra un movimento particolare durante la lezione, mettetevi in seiza e guardate attentamente. Salutatelo quando ha terminato. Quando corregge un altro praticante, potete interrompere il vostro allenamento per osservare. Mettetevi in seiza e alla fine salutate ugualmente.


  • Rispettate i praticanti di alto grado. Non discutete mai (con loro) sull’esecuzione delle tecniche.


  • Ricordatevi che siete là per praticare, non per imporre agli altri le vostre idee.


  • Se conoscete il movimento che state provando mentre chi lavora con voi non lo conosce, potete guidarlo. Ma non cercate di correggerlo se non avete almeno il grado di yudansha.  (Cintura Nera)

  • Parlate il meno possibile sul tatami.


  • Non vi riposate sul tatami prima o dopo l’allenamento. E’ riservato a coloro che desiderano allenarsi.


  • Il tatami deve essere pulito ogni giorno prima delle lezioni ed alla fine della giornata. Ognuno è responsabile della pulizia nel dojo. Inoltre il tatami viene abbassato e rialzato da tutti gli allievi.


  • E’ proibito mangiare, bere, fumare, masticare chewing-gum sul tatami e fuori durante l’allenamento.


  • E’ vietato indossare gioielli durante l’allenamento.


Torna ai contenuti | Torna al menu