Vai ai contenuti

IL FONDATORE

L'AIKIDO



IL FONDATORE DELL'AIKIDO




Morihei Ueshiba nasce a Tanabe nella prefettura di Wakayama  in Giappone  il 14 Dicembre 1883 egli è il fondatore dell’Aikido e per molti è considerato tra i più grandi maestri di arti marziali.
I praticanti di Aikido si  riferiscono a lui come O-sensei (grande maestro) dell’Aikido.
Da bambino O-sensei era molto fragile per questo motivo il padre lo spinge a praticare  per irrobustire il proprio corpo e migliorare la sua salute.
Frequenterà  varie scuole e imparerà  diversi stili di Jujutsu e di Bukijutsu, l’arte marziale che però segnerà il suo cammino sarà il Daito ryu Aiki Jujutsu del Maestro Takeda Sokaku, l’arte dei samurai.




Takeda Sokaku


Il Maestro Takeda Sokaku era considerato da molti uno degli ultimi samurai, egli insegnò a O-sensei il Daito ryu e gli conferì  il diploma della Daito Ryu  Jujutsu.
Inseguito a questo riconoscimento O-sensei apri un proprio dojo a Tokyo dove cominciò ad insegnare l’Aiki Budo l’inizio primordiale dell’Aikido ma parte integrante della Daito ryu.
Il programma tecnico del Daito Ryu, consisteva in alcune centinaia di tecniche di jujutsu con complesse immobilizzazioni articolari e controlli.



Onisaburo Deguchi


A causa della malattia del padre decise di lasciare Tokyo per  tornare a Tanabe e durante il viaggio di rientro conobbe  Onisaburo Deguchi, guida della setta dell'Omoto-kyo, alla quale O-sensei aderì seguendolo ad Ayabe.
Durante il suo soggiorno ad Ayabe suo padre muore 1920, colpito duramente  a livello emotivo, decide di restare e di affinare i propri studi sulla religione Omoto-kyo sotto la guida dei Onisaburo Deguchi.
Dopo qualche anno decise di trasferirsi ad Iwama, nella prefettura di Ibaraki, dove fonderà l’Ibaraki dojo e l’Aiki Jinja, il tempio dell’Aikido. Qui nascerà l’arte  marziale e la filosofia dell’ Aikido.

Il lavoro svolto porterà il Maestro Ueshiba ad essere sempre più conosciuto e la sua fama sarà seguita da aneddoti che vedranno O-sensei in sorprendenti e sbalorditive dimostrazioni testimoniate da diversi suoi allievi e non solo. Si narra anche di un combattimento a scopo dimostrativo con un ufficiale della marina dove l’ufficiale cercò di colpire O-sensei senza mai riuscirci, O-sensei racconterà in seguito di avere una specie di preveggenza che gli permetteva di intuire l’arrivo dei colpi prima che si sviluppassero. Da questo momento affermerà di dover compiere una missione: portare l’armonia nel mondo.
Dopo la morte del Fondatore  nel 1969, suo figlio Kisshomaru Ueshiba divenne il nuovo Doshu dell’organizzazione Aikikai  ed è alla sua devozione all'Aikido che  si deve in gran parte la diffusione in tutto il mondo di quest’arte formidabile.
Kisshomaru Ueshiba ci lascia nel 1999 e il suo posto alla guida dell'Aikido è stato eredidato dal suo figlio Moriteru Ueshiba (nipote del Fondatore).


Torna ai contenuti | Torna al menu